sabato 21 febbraio 2015

Pensiero #1

Molti sono alla continua ricerca di se stessi, forse perché non hanno radici, o semplicemente non se le sentono ben piantate in terra e credono di non essere nessuno, di non avere contenuti degni di nota.
Ed ecco che forse partono alla ricerca di un luogo diverso, compagnie diverse, vita diversa, con il miraggio di costruire il proprio IO.
Bugia.
Ciascuno di noi è un IO.. i contenuti sono dati da chi siamo dentro, da quella persona che ha vissuto tutto quello che ha vissuto. Ogni minuto, ogni secondo passato nel luogo in cui siamo, ha costruito la persona che siamo oggi. Forse abbiamo sofferto, forse abbiamo ferite che cerchiamo di nascondere a tutti e speriamo che la lontananza le guarirà.
No.
Quelle ferite sono parte dell'IO che siamo.. e per quanto possiamo fuggire, non sarà il viaggio a costruire il nostro IO, perché esso sarà in viaggio con noi, già costruito come lo abbiamo costruito nel corso della vita che abbiamo vissuto.
Il viaggio migliora, modifica, plasma il nostro IO. Ma non lo crea.
Ciò che lo crea è il più complesso e appassionante viaggio che compiamo: VIVERE.